In un seme

“In natura tutto è connesso e ogni cosa collabora a un equilibrio grazie a cui tutte le specie traggono vantaggio dal vivere insieme”.
La prima cosa da dichiarare è che noi siamo appassionati sostenitori della collana PiNO di Topipittori, per cui l’uscita di ogni nuovo libro è di per sé una festa: perché ogni volta è una storia nuova, diversa e sorprendente rispetto alle precedenti.
Con questa aspettativa abbiamo accolto “In un seme”, ultimo nato, fresco fresco di stampa. E l’aspettativa è stata appagata, anzi un po’ di più.
Di pagina in pagina si possono scoprire le storie nascoste in semi di varia natura, le loro strategie geniali per diffondersi, le relazioni tra essi e gli animali, nomi comuni e scientifici, modi per catalogarli e conservarli costruendo la propria banca dei semi…
Il libro è, semplicemente, meraviglioso, proprio come le collezioni cui allude nel sottotitolo. I testi di Beti Piotto sono ricchi, dettagliati, mai semplificati, per piccoli naturalisti decisamente curiosi che potranno trovare conoscenze per le loro domande. Ma le illustrazioni di Gioia Marchegiani – l’illustratrice che già aveva contribuito a rendere “Tipi” (se non lo avete letto, recuperatelo) un piccolo gioiello – sono strepitose, così belle che invitano a perdersi nell’insieme e poi nei dettagli, a guardare e riguardare, come accade col disegno naturalistico della miglior specie, belle anche da tenere in vista per posarci lo sguardo ad ogni passaggio.
Un libro imperdibile per piccoli, ma anche grandi, collezionisti di meraviglie, che accompagna ad esplorare quegli straordinari custodi di vita e biodiversità che sono i semi.
MG
In un seme