Adolescenti e natura

Quando abbiamo cominciato l’avventura di Bambini e Natura ci hanno accompagnato – e a volte guidato – anche i nostri figli, cresciuti a giri al parco, passeggiate nei boschi, percorsi dedicati nelle nostre scuole.

Oggi alcuni di loro sono adolescenti, con tutte le caratteristiche, le abitudini, le tensioni dei loro coetanei.  E talvolta con la resistenza a seguirci ancora nei nostri progetti. Ma in alcuni momenti avvertiamo che quel che abbiamo condiviso resta, dentro, come una traccia indelebile solo un po’ offuscata, con un legame consolidato destinato a non interrompersi.

Quando, per esempio, tornano da uscite con gli amici portandoci un “reperto” che secondo loro ci può servire per le nostre scuole, capaci di vedere l’infinita bellezza di un guscio di chiocciola o di un sasso. Quando scovano nei profili Instagram una frase sulla Natura e ce la segnalano con orgoglio. Quando prendono la moto e, invece di fasi giri in città, se ne vanno in solitaria a godersi la montagna. O quando decidono di dedicare una parte della loro estate a fare un cammino a piedi, alzandosi all’alba e macinando centinaia chilometri in mezzo alla Natura, e ci mandano una foto scrivendoci “Questa è per Bambini e Natura”.

Se uno degli obiettivi era – ed è – che potessero crescere sentendosi parte di questa nostra meravigliosa Terra, a volte sentiamo che almeno un po’ è raggiunto.

FFFF8660-AE1E-4487-AB85-8AB3CAA4C418

8D579DF4-1747-4C5B-B7EC-CDC1E0666BB5

MG